Curriculum vitae e formazione: Esperienze professionali: Docenze: Altri Incarichi: Libri: Attività Professionale: Contatti: Documentazione:

 

Ambiti specifici d’interesse e di competenza:

- La diagnosi e l’intervento nei disturbi dello sviluppo in età evolutiva: la riabilitazione in età evolutiva (in particolare le terapie a mediazione corporea); i disturbi non verbali di apprendimento; la clinica della psicomotricità.

A partire dal 1984, ho condotto presso le aziende sanitarie dove prestavo servizio gruppi di terapia di relaxation per bambini e preadolescenti.

Dal 1990 al 2009 ho operato come consulente e supervisore clinico all’interno del “Club Insieme” presso
l’Antoniano di Bologna (Centro per la diagnosi e la cura delle disabilità linguistiche, sensoriali e cognitive).

Sono stato socio fondatore e Presidente dell’AIRT (Associazione Italiana Rilassamento Terapeutico), associazione scientifica sorta nel 1988 e rivolta ad attività di ricerca e di formazione nell’ambito del rilassamento terapeutico in età evolutiva. L’AIRT è successivamente confluita insieme ad altre associazioni, nel 1998, nell’AIR (Associazione Italiana Relaxation). Nell’ambito di queste attività sono stati effettuati corsi individuali e collettivi di sensibilizzazione e di formazione alla relaxation.

- La metodologia della valutazione psichiatrico-forense: i criteri di valutazione clinica nelle condizioni di abuso e maltrattamento nell’infanzie e nell’adolescenza; la valutazione e l’intervento nel rischio psicosociale in età evolutiva; i criteri valutazione delle capacità genitoriali; la valutazione dei fattori di rischio nei minori autori di reato.

Dal 2002 al 2005 sono stato nominato supervisore clinico presso la Comunità di accoglienza per minori “Casa Montebello”, situata in Sasso Marconi (Bologna) e gestita dagli Istituti Educativi di Bologna.

Ho prestato attività di collaborazione con Telefono Azzurro come consulente sino al 2007 e sono stato consulente del Servizio Diagnosi e Trattamento presso il Centro Provinciale Giorgio Fregosi – “Tetto Azzurro“ (Roma) nel biennio 2006-2007.

Ho partecipato al Gruppo di lavoro istituito dalla Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (SINPIA) che ha elaborato, nell’anno 2000, le linee guida in materia di “Abusi in età evolutiva”. Nell’anno 2006, ho partecipato ad un secondo ristretto gruppo di lavoro che ha redatto la revisione e l’aggiornamento delle suddette linee guida, pubblicate nell’anno 2007 dalla Casa editrice Erickson di Trento (a cura di G.B. Camerini e di I. Sarti).

Nel 2005 ho ottenuto un contratto di ricerca da parte dell’IOM (International Organisation of Migration) per la collaborazione ad un progetto internazionale intitolato “Invicted/Convicted foreign Minors Judicial Proceedings and Rehabilitation Measures”.

Dai primi anni ’90 ho operato come consulente tecnico ed esperto presso diversi tribunali in Italia in circa 200 procedimenti civili e penali rispondendo a quesiti inerenti: la idoneità a rendere la testimonianza del minore presunta vittima di abuso fisico e/o sessuale; la scelta delle modalità di affidamento e di custodia per figli di genitori in corso di separazione; il grado di maturità, la capacità di intendere e di volere ed il rischio di recidiva in minori autori di reati penali; la capacità di intendere e di volere, la pericolosità sociale e la capacità di stare in giudizio in adulti autori di reati penali; la determinazione del danno biologico di natura psichica in soggetti adulti e minorenni.

Ho preso parte ai gruppi di lavoro che hanno elaborato le Linee Guida nazionali sul minore testimone (consensus conference, 2010) ed il Protocollo di Milano (sui criteri di affidamento dei figli in caso di separazione dei genitori. 2012).

Svolgo la mia attività forense come consulente d’ufficio e come consulente di parte.

L’attività scientifica si è svolta in modo continuativo dall’inizio della carriera, con presentazione di comunicazioni e partecipazione a tavole Rotonde e Relazioni a Congressi e Convegni nazionali ed internazionali ed è documentata dalle seguenti pubblicazioni scientifiche, così suddivise:
- libri e capitoli di libri;
- articoli comparsi su riviste scientifiche;
- articoli comparsi su riviste specialistiche di settore;
- abstracts relativi a lavori presentati a convegni e congressi, nazionali ed internazionali, e pubblicati negli Atti.